17 maggio 2012

Taralli al finochietto e pasta madre







100 ml di pasta madre da rinfrescare
100 ml di vino bianco
500 g di farina manitoba
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio abbondante di semi di finocchio
olio q.b.



In una ciotola sciogliete la pasta madre con il vino bianco, aggiungete un po' di farina e iniziate a lavorare, sciogliete il sale in un po' di olio, unitelo al'impasto, lavorate e aggiungete farina e olio fino ad ottenere un'impasto omogene.
Lasciate lievitare per 2/3 ore.
Dividete la nostra palla in due filoni, sgonfiatela e lasciatela riposa ancora un'ora.
Passato il tempo necessario per completare la lievitazione, formate dei salamini che unirete sulle punte.
Scaldate dell'acqua bollente non salata e cuoceteli fino a quando non verranno a galla, scolateli con una schiumarola e adagiateli su della carta da forno.
Finite la cottura nel forno caldo a 200° per 40 minuti.





www.diariodellamiacucina.com








http://leivinvita.blogspot.it/2012/04/festeggiamo-con-unamica-e-con-la.html

15 commenti:

  1. Mi hai riportato alla mente i tempi dell'università, quando una cara amica della Puglia ce li portava ogni volta che tornava al paese insieme alle friselle (e pensa che il panettiere lavorava ancora con il forno a legna) e alla ricotta salata...che cose buone! una buona giornata
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, anche per me i taralli hanno un valore affettivo, mi ricordano le vacanze in puglia e la mia nonna. Infatti oggi ho foluto scrivere la ricetta senza parole per lasciare la mia mente libera di pensare a tutto senza dare senso logico alle mille parole.

      Elimina
    2. A volte le parole non sono necessarie, bastano le foto a trasmettere emozioni, arrivano ad ogni cuore, ognuno le proprie
      pensavo di farli proprio oggi in questa domenica di pioggia che pare autunnale, ho qualcosa in una ciotola che scoppia di energia ;)
      Grazie per aver partecipato al nostro contest

      Elimina
  2. Buoni come li fa la mia nonna della Basilicata!

    RispondiElimina
  3. Sono davvero belli questi taralli, mi piacciono molto e chissà che profumo!

    RispondiElimina
  4. mmmm questa pasta madre quanto ci piace :)

    RispondiElimina
  5. I taralli mi piacciono tantissimo, col finocchietto poi devono essere profumatissimi :-)

    RispondiElimina
  6. Deliziosi e molto interessante il tipo di cottura, come quella dei bagels...Da provare!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  7. Uhhh quanto mi piacciono i taralli! Chissà che buoni i tuoi! :)

    RispondiElimina
  8. Wow, che aria buona... Sei incredibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incredibile io??? cn tutto qst cucinare avrò bisogno di voi per consulenza negozi taglie forti!!!!

      Elimina
  9. Non ho la pasta madre ma adoro i taralli salati :) Ottimi!

    RispondiElimina
  10. Ciao!
    ma.... niente acqua? o_O
    Vorrei farli sabato!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, ti risponderò appena possibile!