13 marzo 2012

Le frittelle di mele di mio nonno

Che fatica!!

Posso scriverlo enorme come i vostri schermi??

CHE FATICA!!CHE FATICA!! 

Sono stanca, oggi ho fatto di tutto (compresa la marmellata) ed ora non ho neanche le idee e la forza per scrivervi.
E da un po' che non mi prendevo cura del mio blog, la cartella sul pc è piena di foto, ma il tempo per pubblicare è sempre meno, perchè alla fine si sa...passa tutto tra le nostre belle manine...

Oggi vi volevo far conoscere le frittelle di mio nonno, forse in apparenza nulla di speciale, ma per me erano il massimo.
Già per le scale, quando tornavo da scuola, sentivo il profumino...e poi, entrando in casa le trovavo li, belle calde sul tavolo della cucina piene di zucchero semolato.
Quanti ricordi sono legati al cibo? Se ci pensate bene tantissimi...

Vi lascio alla ricetta semplice, ma perfetta come culla del passato.




100 gr di farina
 2 mele  
200 ml di latte
1 uovo 
 1 cucchiaio di zucchero 
1/2 bustina di lievito per dolci 
il succo di 1 limone 
1 pizzico di sale 
3 cucchiai di grappa
                                                                         olio per friggere




Sbattete in una terrina l’uovo con il latte, lo zucchero ed il pizzico di sale. Adesso aggiungete la farina e il lievito setaccaindole ed in fine la grappa, una volta che avrete ottenuto una crema omogenea e non troppo liquida lasciate riposare per mezzora.
Ora è arrivato il momento di sbucciare le mele e privatele del torsolo servendovi dell’apposito attrezzo. Tagliatele a fette per la larghezza della mela, e spremeteci sopra il limone.
Scaldate l'olio per friggere e dopo avere inzuppato le mele di pastella cuocetel finchè non saranno dorate da ambo i lati.
Spolverizzate di zucchero semolato e servite calde.



Ho usato per realizzare questa ricetta:

Spremi agrumi Ipac



6 commenti:

Grazie per il tuo commento, ti risponderò appena possibile!