14 aprile 2014

Crumble di pere, lavanda e mandorle



La Provenza è una terra ricca di colori e sapori.
Erroneamente pensando a lei, ricordiamo solo i campi di lavanda, ma, sappiate che ha da offrire molto di più.
Se volete ammirare la lavanda in piena fioritura, vi consiglio di andare a fine giugno, primi di Luglio.
Come vi dicevo, la Provenza è una terra ricca di prodotti come olio, formaggi e vini.
E' una terra che ha da offrire un percorso sensoriale unico.
La lavanda oltre ad avere grandi proprietà medicinali, si può utilizzare in cucina, ha un gusto molto particolare, on bisogna abusarne, ma utilizzarla con parsimonia.
In questo periodo in Edicola c'è Viaggiando, con un bellisimo dossier sulla Provenza, se avete in mente una week end tutto in viola, trovere tantissimi spunti molto interessanti.

 

Vi consiglio di andare anche a visitare  http://www.ilmondodiviola.it, è lo shop di una mia cara amica, Federica, io la lavanda la compro da lei, potete comprarla su internet o direttamnete nel suo piccolo negozio tutto bianco e viola ad Ivrea.



Oggi come prima ricetta con lavanda vi propongo un crumble di pere.








per il Crumble


180 g di farina

120 g di zucchero di canna

120 g di burro

5 cucchiai abbondanti di farina di mandorle

2 cucchiaini di lavanda


per il ripieno

4 pere williams



Preparate il crumble, che altro non è che una frolla senza uova,  in una ciotola capiente mescolate la farina, lo zucchero di canna e il burro a cubetti, la farina di mandorla e la lavanda 
Lavorate il tutto velocemente fino ad ottenere un' impasto non omogeneo ma a briciole, se volete, per questa operazione potete utilizzare la planetaria. 
Tagliate a spicchi le pere, precedentemente sbucciate, sistematele in una terrina da forno, copritele con le briciole di frolla e infornate per circa 30 minuti a 200°C fino a quando la superficie si sarà ben colorata e diventata croccante. 
Servite tiepido con del gelato alla vaniglia.







3 commenti:

Grazie per il tuo commento, ti risponderò appena possibile!