15 febbraio 2013

La tofeja canavesana





Arriva il Carnevale, ma da me, più che dolci, si mangia la Tofeja, o anche fagioli grassi.
E' una zuppa tipida del territorio Canavesano, come potete vedere dagli ingredienti è molto calorica, infatti insieme ai fagioli viene cotta la  cotenna del maiale.
Non ho la fortuna di cucinarli io a casa, perchè mi manca sia la tofeja che il forno a legna, infatti questi della foto li ho presi al Carnevale di Agliè.
Comunque di ricette ce ne sono tante, c'è chi mette anche i piedini del maiale e il codino, c'è chi semplicemente usa la cotenna e delle patate.
I fagioli che vengono usati sono quelli bianchi, poi se uno vuole fare le cose per bene, dovrebbe usare i fagioli bianchi di Cortereggio (li avete visti al Salone del Gusto?).
Questo piatto prende il nome dalla pentole di terra cotta che viene utilizzata per cucinare i fasoi e quaiette (in dialetto).



http://www.canavesegallery.com/ceramiche_artigianali_camerlo.html


Ed eccovi la ricetta:





per 8 persone

fagioli secchi bianchi g 500
  cotenne di maiale g 200
un cotechino
 un mazzetto di aromi
 aglio osmarino
  noce moscata
 sale e pepe


Ammollare i fagioli in acqua fredda, per alcune ore.
 Se volete potete prepararvi voi la cotenna, insaporendola con pepe, noce moscata, aglio e rosmarino finemente tritati, arrotolateli e legateli strettamente con lo spago.
Porre nella Tofeja la e il mazzetto di aromi.
Coprire il tutto con acqua e portare a ebollizione.
Aggiungete i fagioli e fate cuocere in forno, a una temperatura non tropo elevata, almeno 4 ore, il forno migliore e quello a legna, ma se uno vuole può cucinarla anche in quello elettrico anche se i risultati non sono uguali.
A cottura ultimata salate e servite nel caratteristico contenitore.



Porcellane Wald

10 commenti:

  1. Fagioli? Cotenne di maiale? MA questo è il piatto dei miei sogni!

    RispondiElimina
  2. Che ricordi, quando ero piccola si andava da mia zia, che abita vicino a Chivasso e si mangiava questa delizia, appena fatta come minestra, poi alla sera con l'aggiunta di riso... mio padre l'adorava, mi sembra di sentirne il profumo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Un cara! Che bel piattino! Anche dalle mie parti c'è una cosa simile ma la chiamano semplicemente 'fasoeu coi codeg'! :D Un abbraccione e un felice fine settimana! <3

    RispondiElimina
  4. ok, ho trovato la ricetta per domani sera ciao. ahahahahahahaahhaha

    RispondiElimina
  5. non conoscevo questo piatto, robusto e buonissimo!

    RispondiElimina
  6. neanch'io lo conoscevo, mi ricorda i refried beans che fanno in America ma con la cotenna devono essere tutta un'altra cosa ;)
    squisiti!!!

    RispondiElimina
  7. Ma sai che non la conoscevo? Deve essere un piatto davvero squisito!! Bacioni e buona serata

    RispondiElimina
  8. Già che ci sono cara ti ricordo il nostro giveaway. Se ti va di partecipare ne saremo felicissimi :-) Bacioni!!

    RispondiElimina
  9. Non conoscevo questo piatto che bono però!!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, ti risponderò appena possibile!