28 novembre 2013

Puntata 1: idee per i nostri regali di Natale

Ciao!
Ho deciso, ogni giovedì, pubblicherò un post con idee per confezionare i vostri regali di Natale, che trovo girovagando nella rete.
Molte volte basta così poco per confezionare in modo originale un regalo, basta avere l'imbeccata giusta.


Ecco il primo:

Potete trovare maggiori informazioni qui



http://creaturecomfortsblog.com/home/2011/12/12/diy-adorned-glittered-clothespin-gift-toppers.html

15 novembre 2013

Crostata menta, cioccolato e ricotta



Bene, è giunto il momento del dolcetto, quello che ti fa dimenticare qualsiasi problema, quello che ti apre le porte del paradiso, quello che diventa una droga.
Combinazione perfetta tra menta e cioccolato, per l'esattenza, qui ho usato Nutella, e della ricotta.
Ho visto, facendo una ricerca su google, che ci sono tantissime proposte di torte con questi ingredienti, spero che troviate anche interessante la mia.



 


 per la frolla al cioccolato


500 g di farina 00
100 g di zucchero
220 g di burro
2 uova
50 g di cacao amaro

 per la farcia

300 g di ricotta fresca
300 g di ricotta di pecora
150 ml di sciroppo alla menta non zuccherato
100 g di zucchero semolato

Nutella (più ce n'è meglio è)

In una capiente ciotola, mescolare farina, zucchero, cacao amaro

Formare con le polveri, una fontana, aggiungete nel centro,i tuorli, ed iniziate ad impastare.
Proseguite aggiungendo il burro freddo, tagliato a cubetti piccoli, e lavorate fino a quando non avrete ottenuto una palla liscia e omogenea, siamo come colore che come impasto.
Coprirla con la pellicola e mettere in frigo per 30 minuti.Accendere il forno a 180°.

Prepariamo la farcia, amalgamando le ricotte con lo zucchero e lo sciroppo di menta, una volta pronta, stendiamo una una tortiera imburrata e preferibilmente con fondo estraibile, la pasta frolla.
Coliamo la crema di ricotta sul fondo della torta e cuociamo per 40 minuti.
Una volta cotta, fatela raffreddare, una volta fredda, prima di servirla decorate con un cucchiaio abbondate di Nutella.


11 novembre 2013

L'importanza di un caffè : torta al caffe nero

Avete mai pensato all'importanza di un caffè? Che cosa può regalare quel chicco macinato, quella bevanda antica?

Un caffè per il primo appuntamento... quanti amori sono iniziati con una caffè?!
Un caffè tra amici... quante chiacchere con l'amica al bar, e quanti caffè fatti diventare freddi, perché noi troppo impegnate a parlare...
La pausa, veloce, ma intensa di un caffè... a lavoro... un attimo tutto per se, davanti a quelle macchinette infernali...
Al mattino, il suo profumo, e la carica che ci dà.

Potrei continuare all'infinito, ricordando, momenti piacevoli passati davanti ad una semplice tazzina di caffè.

Ad esempio, mi ricordo, il caffè che mi preparava mia nonna, allungato con quattro dita di acqua (era poi acqua macchiata), nel bicchierino di plastica verde, quel profumo così buono... quel gusto che ti avvolgeva, una coccola perfetta....
Non sono mai riuscita a bare un caffè così buono, lo cerco, ma non lo trovo....

A tutti i caffè importanti della nostra vita, dedico questa torta.




 
 300 gr di farina
 300 gr di zucchero
4 uova intere
200 ml di latte
2 cucchiai di caffè solubile
125 ml di olio extra vergine
1 bustina di lievito in polvere per dolci
zucchero a velo
burro q.b.


Montate con una frusta elettrica le uova con lo zucchero, in una ciotola mescolate la farina al lievito.
Intiepidite il latte e scioglietevi dentro il caffè, fatelo raffreddare.
Unite alle polveri l'olio e il latte, poco alla volta senza farlo smontate il composto di uova e zucchero. 
Imburrate una tortiera, e infornate per 40 minuti a 180° .
Prima di servire spolverizzate con zucchero a velo.



5 novembre 2013

Burger di quinoa con zucca e zucchine




Ed ecco un'altra ricetta con la quinoa, la mia adorata quinoa.
Vi ricordate il vecchio post? Quinoa in insalata? Bene, oggi vi propongo un'altra versione di queste proteine, e si, perchè, come vi avevo scritto, la quinoa non è un cereale, ma è imparentata con gli spinaci...
E' un ottimo sostitutivo della carne, senza abusarne perchè è calorico (Tutte le cose buona hanno sempre un lato oscuro!!!!)
Vi propongo dei burger, cotti al forno con zucca, zucchine, zafferano e semi di girasole, comodi da preparare il giorno prima e poi portarli in ufficio e scaldarli al forno a microonde (ho l'angoscia di cosa mangiare ogni volta! Basta panino al bar!!!)



 

100 g zucca
4 zucchine piccole
1/2 cipolla bianca
1/2 cucchiaino di zafferano
200 g di quinoa
1 uovo
pan grattato
sale e pepe



 Cuocete in una padella con un po' d'olio la cipolla, quando sarà diventata trasparente, aggiungete le zucchine e la zucca tagliata a cubetti piccolini.
Fateli cuocere fino a quando non saranno morbidi, correggete di sale, pepe e aggiungete lo zafferano.
Nel frattempo in una pentole piena di acqua salata, cuocete la quinoa, non serve nessuna tecnica particolare, si cucina come se fosse della semplice pasta.
Quando sarà cotta, scolatela e versatela, con le verdure cotte, in una ciotola.
Fate raffreddare, aggiungete l'uovo, i semi di girasole, che precedentemente avrete tostato in una padella antiaderente, amalgamate bene e formate delle palline, se avete lo strumento per fare gli hamburger, utilizzatelo perché è utilissimo, vi aiuterà a creare dei quinoaburger più regolari.
Per finire impanateli e cuoceteli al forno per 20 minuti, se necessario girateli durante la cotture.