31 agosto 2011

Madeleines al miele e nocciole...con Viola

Oggi merita un'altro post, perché la mia casa è invasa di profumo di Madeleines appena sfornate...e quindi vorrei condivide con voi la gioia che mi da...

Questa ricetta l'ho presa da un libro di Sale e Pepe, ma non ha nulla a che fare con l'originale, per prima cosa perché io ci ho aggiunto le nocciole e seconda cosa le ha preparate (quasi tutte) la mia Viola mi 2....siete pronte a vedere come le abbiamo fatte???

Prima di tutto siamo andate in cortile a abbiamo raccolto le nocciole...

Ciotola in vendita su www.decochic.it


Poi le abbiamo sgusciate sotto con altre bambine e tutto questo perché tra un'ora c'è la grande merenda nel prato con le coperte succhi e i nostri dolcetti!!!

Ecco il risultato finale: 



Ha un futuro da piccola pasticcerà...ora prepatatevi questi ingredienti e poi fate come noi!!


Ingredienti:

5 uova
150 g di burro salato
200g di farina
50 g di zucchero in polvere
3 cucchiai di Melata di bosco  dell'Azienda Agribioturistica A casa di Giò
sale
nocciole pestate

Preriscaldate il forno a 180°.



Rompete le uova e separate gli albumi dai tuorli.
Aggiungete un pizzico di sale agli albumi e , con la frusta, montateli a neve.


Fate sciogliere dolcemente il burro in un pentolino a fondo spesso. Sbattete i tuorli con lo zucchero, poi aggiungete il burro fuso.



 Incorporate poco a poco gli albumi montati a neve e la farina.

Stampo happyflex


Riepite ogni alveolo con un cucchiaio. Informate e lasciate cuocere una decina di minuti.
Tirateli fuori dal forno e sformate.


Anche il drago con due teste ha assaggiato un po' dell'impasto caduto sul tavolo...


E poi...anche VIOLA...è stata bravissima, naturalmente è stata aiutata dove necessario....



http://lemcronache.blogspot.com/2011/06/e-via-di-contest.html

Insalata di cavolo rosso

Un'insalata veloce questa mattina, per chi ha poco tempo, come me oggi...




Per 4 persone:

Mezzo cavolo rosso
8 noci
parmiggiana
3 cucchiai di uva passa
aceto balsamico
sale

Tagliane a striscioline fini il cavolo rosso, mettetelo in un'insalatiera e conditelo con il sale, pepe, olio e aceto balsamico.
Aprite le noci e rompete i gherigli, uniteli al cavolo insieme all'uva passa, infine grattate del Parmiggiano a listarelle.

Buon Appetito!!

29 agosto 2011

Clafoutis..pesche e amaretti...amore a prima vista

Me ne sono innamorata, non ci posso fare niente...adoro questa torta, è stata una rivelazione per me.

E' veloce, facile e molto personalizzabile, vi ricordate che l'ho già preparata non tanto tempo fa, con la panna e semplice... oggi ve la propongo con gli amaretti, io li adoro!!!





Cosa ne pensate??

Ingredienti:

15 amaretti
90 g di farina
200 ml di latte
120g di zucchero
2 uova
4 pesche noci
burro per la tortiera

Accendete il forno a 180°.
Lavate le pesche e tagliatele a spicchi, nelle altre due torte le ho sbucciate invece in questa ho provato lasciarle con la buccia a sono mooooltoo buone.
Adesso, prendete una padella e scaldateci 4 cucchiai di acqua e 20 g di zucchero, aggiungetevi le pesche e fatele caramellare, ancora calde mettetele già nella tortiera imburrata.
Come sempre io l'impasto l'ho frullato nel mio robottino, potete farlo anche in una ciotola aiutandovi con la frusta, naturalmente se usate il secondo metodo vi consiglio di unire prima le uova con lo zucchero, il latte e poi la farina, invece diversamente  unite tutti gli ingredienti compresi gli amaretti.
Versate sopra le pesche e infornate, la cottura dipende molto dal vostro forno, io la faccio cuocere  per 40 minuti.







http://iocomesono-pippi.blogspot.com/2011/07/cucinandodolcementee-il-pane-dolce-alle.html




28 agosto 2011

Gelato alla lavanda e cioccolato




Finalmente ferma. A casa.
Sono sul mio amico divano color pistacchio, the alla menta tiepido in mano e il mio Mac davanti.
Quanto siamo stati in giro questa estate... queste ultime due settimane le ho passate una a Parigi e l'altra in Calabria... troppi chilometri.
Sono stanca, ma mi devo riprendere in fretta, vi devo far vedere troppe cose, ho mille foto da caricare e una bellissima città da farvi conoscere: mi sono innamorata di Parigi. (e delle sue boulangerie)

Però tutte questo tra qualche giorno, oggi vi spiego come faccio il gelato alla lavanda...perchè devo scalare un a montagna di robe da stirare...


Ingredienti per 6 stick

4 cucchiai di sciroppo di Lavanda (qui)
2 quadrotti di cioccolato al latte di Mirco della Vecchia
3 cucchiai di Spraypan
4 cucchiai di latte
a piacere qualche fiore secco di lavanda

Super facile e veloce, grattate la cioccolata e mescolate tutti gli ingredienti, versate negli stampi e ponete in congelatore.

Semplicissimi da fare, ma saranno un successo!!!

15 agosto 2011

Buon ferragosto...qui si riparte...

Ciao!

Oggi niente ricetta,sono indaffarata a preparare le valigie, doamni si parte ore 8.10 treno per Parigi!!!!        
Che gioia....
Cmq al mio ritorno ho già tante cose in mente da postare..come le fette biscottate, adesso sono in forno a seccare..poi vi dirò...

Un bacione a tutti!!!


http://www.paesionline.it/europa/francia_parigi/foto_dettaglio.asp?filename=8451_paris_tour_eiffel

14 agosto 2011

Clafoutis o Flongarde???

Oggi ci dedichiamo a una delle torte più semplici della tradizione francese: la Clafoutis.
L'originale, quella con le ciliegie nere, è della regione del Limousin.
Ma visto che non è stagione delle ciliegie noi oggi la facciamo con le pesche, e quando l'ingrediente principale cambia, viene chiamata Flongarde.
Ho visto su internet anche molte preparazioni salate, da fare sicuramente.
Ancora una cosa importante, la base è composta da latte, uova, farina e zucchero, ma esitono anche molte varianti.
Io vi propongo quella che ho trovato sul portale di Alice ma con piccolo cambiamento, al posto della panna ho usato 120 ml di latte, la volevo un po' leggera, e poi vi farò anche vedere una mia versione.
Vi consiglio anche di leggere che cosa ha scritto Burro e Miele, in molto molto semplice ci racconta tutta la storia della torta e i consigli per una buona riuscita.

  •  
  •  
  • Ingredienti:

400 g di pesche noci mature, senza nocciolo
                                                      125 mi di panna liquida fresca
3 uova
3 cucchiai di zucchero
60 g di farina2 cucchiaini di estratto naturale di vaniglia
zucchero a velo, per servire

Riscalda il forno a 200°C. Imburra leggermente una pirofila da un litro e disponi le pesche noci tagliate in quarti sul fondo con la buccia verso il basso. Metti Il latte, le uova, lo zucchero, la farina e la vaniglia nella ciotola del robot da cucina e azionalo fino a ottenere un composto omogeneo. Versalo sulle pesche e inforna per 30 minuti, o finché il clafoutis è gonfio e color oro scuro. Lascia raffreddare un poco, spolverizza con zucchero a velo e servi.
Io ho eliminato anche lo zucchero a velo, per i maniaci della dieta...



Questa è la mia versione, sinceramente mi sono pentita di aver messo poche pesche questa seconda volta, ma le avevo finite.


Ingredienti:

4 cucchiai di mandorle a lamelle
100 g di farina 00 Molino Chiavazza 
3 uova
60 g di burro
5 cucchiai di Spraypan 
4 pesche noci mature e sode

Stesso procedimento della precedente, noi le abbiamo mangiate entrambe tiepite e devo dire che sono state un successo!!!

 

13 agosto 2011

Ricottiamo??ricotte al forno ai mille gusti...

E va bè...proprio mille gusti no, ma tre si...e poi vi lascio a voi libera scelta!
Avete della ricotta che è ospite del vostro frigo da due giorni e non sapete come usarla?? Eccovi la soluzione...




Prendete la ricotta, salatela e arricchitela con quello che volete, io ho provato con i semi di lavanda, limone e origano, sinceramente avrei aggiunto a quest'ultima dei pomodori secchi, ma non li avevo...


Stampo Happyflex

E poi si potrebbe provare con lo zucchero e goccie di cioccolato...mmhhh....

Cmq torniamo alla ricetta, mettete in forno lo stampo farcito per 20 minuti a 180°, più la forma è grande più tempo ci va..la ricotta è pronta quando si formerà la crosticina marroncina.







Potete servirle con una fetta di pane....

Gelato stick fai da te

Ma quanto fa caldo? Che bello finalmente anche da noi si può dire che è estate...
Qual'è la merenda migliore se non un bel gelato?
La mia topina gli adora...




Per 6 gelati:

1 stampo per ghiaccioli
mezzo bicchiere di latte scremato
1 pesca noce
4 cucchiai di panna montata spray (Spraypan)


Mettete tutti gli ingredienti del mix e frullate alla massima potenza, versate il composto negli stampi e ponete in congelatore.











12 agosto 2011

La passata di pomodoro

Come promesso, oggi vi pubblico la ricetta della passata di pomodori che da quando sono nata si fa nella mia famiglia.
Una volta ci si riuniva tutti insieme, e si lavoravano quintali di pomodori che si facevano arrivare dalla Puglia.
Grazie al cielo, oggi, la produzione si è ridotta, mio papà la prepara per me e per lui con i suoi pomodori dell'orto: i San Marzano

Immagine presa da qui


Eccovi la preparazione:

Lavate i pomodori molto bene e metteteli ad asciugare su un telo pulito.
Tagliate a metà ogni pomodoro, se vi è la parte verde del picciolo, levatela con un coltello. Mettete a cuocere i pomodori in una pentola con i bordi alti, deve cuocere a fuoco basso con il coperchio fino a quando non li vedrete tutti disfatti.
A questo punto bisogna passarli, se  le quantità sono ridotte potete utilizzare il passaverdura altrimenti è opportuno procurarsi la macchina elettrica apposita. 
Mio papà ripassa sempre due volte le buccie del pomodoro, e se per caso vi sembra troppo liquida potete anche farla colare su un telo pulito per eliminare il liquido in eccesso.
Adesso è ora di imbottigliare, le bottiglie devono essere pulitissime e dentro ad ognuna dovete metterci le foglie di basilico che avrete lavato e fatto asciugare su un telo.
Versate la passata e chiudetela con le loro capsule, mi raccomando chiudetele bene!!
Ora  bisogna mettere tutte le bottiglie in un pentolone che riesca a contenere tutte le vostre bottiglie e vi servono anche deglia stracci puliti che dovrete far passare tra le bottiglie per non farle sbattere durante la bollitura.
Adesso mio papà tutto questo lo fa sul gas di cucina, facendo un po' di pomodori alla volta, invece quando ero piccola si accendevano i fuochi, ogni volta era una festa per noi bambini.
Riempitelo con l’acqua calda fino a coprirli totalmente.
Fateli bollire per almeno mezz’ora, poi lasciateli raffreddare dentro l'acqua,  tirateli fuori, e riponeteli in cantina.







11 agosto 2011

Ghiaccio con regalo...

Io adoro gli aperitivi, stuzzicare tante cose buone, prima di iniziare la vera cena, chiaccherando con gli amici...
E adesso che è estate è ancora più bello organizzarli all'aperto...
Però oggi non parliamo dei vari cocktail, non saprei consigliarvi nulla, ma del ghiaccio da utilizzare.

Invece di servire sempre i cubetti tristi e anonimi, avete mai pensato di riempirli con qualcosa?






Io qui ve li propongo con dei lamponi, ma potreste anche congelare l'acqua con delle olive per servire un bel Martini, o delle foglie di mentada abbinare un bel the fresco nel pomeriggio...








Potete sbizzarrirvi come volete, lascio anche un consiglio a voi ometti..perchè non far trovare l'annello alla vostra amata ghiacciato dentro una bella coppa di bollicine???





10 agosto 2011

Hamburger sfiziosi alla pizzaiola

Una cosa che adoro cucinare, a casa, sono gli hamburger.
Cerco sempre di inventare nuove combinazioni per sorprendere mio marito, ma quello che oggi vi presento è il preferito di mia figlia!



Ingredienti per 4 hamburger:


400g di tritata 
2 pomodori rotondi e maturi
1 mozzarella
un ciuffetto di basilico
un tuorlo di un uovo
sale e pepe


Per poter fare gli hamburger da soli abbiamo bisogno dell' attrezzo apposito:



Preparate l'impasto con la carne tritata, io scelgo sempre quella da insalata perchè è più magra, unitegli il pepe, sale, il tuorlo e il basilico tagliuzzato, impastate e formate quattro palline da 100g l'una.
Secondo me 100g è il peso ideale per creare degli hamburger che si cuociano bene senza diventare troppo asciutti.
Procedete formando gli hamburger con l'apposito attrezzo, altrimenti anche un coppa pasta rotondo può andare bene.
Adesso lavate e tagliate i pomodori a metà, la mozzarella a fettine, successivamente scaldate una pentola antiaderente, quando sarà bollente cuocete gli hamburger solo esternemente, in modo che facciano la crosticina e sigillino la carne.
Adesso adagiateli su una teglia e metteteci sopra metà pomodoro e una fetta di mozzarella, passate in forno per 10 minuti a 180°.

Servite caldi.


8 agosto 2011

Melanzane ripiene di feta e i vincitori!!

Non posso finire di parlare delle mie vacanze così...con un solo post e poche foto.
Secondo me la Grecia è uno di quei posti che uno prima o poi ci vuole ritornare, io l'adoro...anche la mia bilancia me l'ha fatto notare..mannaggia..ma non si può non mangiare tutte quelle buone cose.


Durante le vancanze ho mangiato così tante melanzane cucinate in tutti i modi, ma le mie preferite sono con la feta, seguitemi e vi farò vedere:


Ingredienti per 10 involtini

una melanzana rotonda
2 confezioni di feta
1 cipolla rossa
un bottiglia di conserva Mutti
olio evo Gustisol
sale e pepe

Lavate e asciugate la malanzana, tagliatela a fettine, non troppo spesse, per la sua lunghezza e lasciatela riposare per 2 ore con un po' di sale coperte.
Passate le due ore grigliatele in una bistecchiera, ricordandovi sempre di salare prima la pentola così sarete sicure che non si attacchino.
Fatele raffreddare, tagliate la feta a rettangolini e farcitevi le melanzane creando dei piccoli involtini.
In una padella capiente e antiadetente fate colorire la cipolla, versateci la passata, salate, pepate e lasciate cucinare dieci minuti, adesso poteta adagiarvi i vostri involti e farli cuocere ancora per 20 minuti.
Non c'è bisogno di girarle, ma durante la cottura basta muoverle per non farle attaccare.
Servite calde...



Con questa ricetta partecipo al contest  di ORNELLA



E adesso i vincitori!! Non me ne sono dimenticata, come da regolamento ci sono 3 categorie:

MIGLIOR FOTO
DOLCI
SALATI


Per la miglior foto vince........PASTICCI GOURMET     http://pasticcigourmet.blogspot.com/2011/06/larrosto-della-mia-mamma-o-quasi.html  

Per la migliore ricetta salata vince .............LA CASA DI ARTU'    http://lacasadi-artu.blogspot.com/2011/07/cinghiale-tocchetti-la-mia-versione.html 

Per il miglior ricetta dolce vince............. SOLO UN VELO DI FARINA  


E quindi complimenti!!!

contattatemi privatamente e vi invierò il regalo!!



7 agosto 2011

Κουφονήσι= kofunissi la mia Grecia

Eccomi di ritorno dalla Grecia!!
Sono stata a Kofunissi una piccola isola delle Cicladi: stupenda.


L'acqua era fredda ma dei colori stupendi la rendevano perfetta, pesciolini che ti nuotavano vicino, sole che ti faceva rinascere...


La mia piccola è diventata una sirenetta, sempre in acqua a nuotare...




Un paradiso....


Il tempo è stato premuroso mi ha fatto subito tornare alla realtà: piove da me!!!

2 agosto 2011

Contest concluso

Ciao a tutti sono ancora al mare, internet qua scarseggia...quindi appena torno provvedero' ad aggiornare tutto e dirvi i vincitori...un bacione