5 dicembre 2011

#Natale: gli omini di san Nicolas

L'hanno scorso per il ponte dell'8 dicembre, siamo stati a Colmar nel nord della Francia.
Mi sono innamorata di questo bellissimo paese, le sue casette caratteristiche rendono il Natale ancora più magico.
Per la prima volta, per colazione, ho mangiato gli omini di San Nicolas, sinceramente non sapevo che si chiamassero così, l'ho scoperto solo pochi giorni fa leggendo il post che hanno pubblicato Carlotta e Daniela nel loro blog.
La storia dell'Omino su per giù la conoscevo, perchè anche qua in Italia si festeggia, e voi lo festeggiate??

Su wikipedia trovate tutte le informazioni sul Santo e la festa io ne riporto una parte:
A Bari il culto è molto sentito e dal 7 al 9 maggio nella città si festeggia il santo con una prolungata festa che ripercorre l'evento della traslazione delle sue ossa nella città, portando in corteo sul lungomare di Bari (il 7 maggio) il quadro con la sua immagine su una caravella.
A Molfetta e Terlizzi (Bari) c'è una tradizione che ricorre ogni anno il 6 dicembre: si dice che durante la notte san Nicola porti doni e dolciumi a tutti i bambini, che quindi ricevono il tutto la mattina del 6 dicembre. Nella stessa data viene festeggiato a Salemi (Trapani). A Ganzirri [4], frazione di (Messina) il santo viene festeggiato la seconda domenica d'agosto. La festa è caratterizzata da una spettacolare processione notturna di barche. A Bisceglie presso il Casale San Nicola (antico Casale risalente all'anno 1070 ca.) è presente una chiesetta risalente all'anno 1040 ca. dedicata al Santo da Mira. Attualmente non si esercita alcun rito religioso in quanto da anni sconsacrata, pertanto ogni anno il 6 dicembre si organizza una raccolta di doni e ci si associa ai festeggiamenti organizzati nel porto di Molfetta, dove San Nicola arriva dal mare a bordo di una barca per donare giochi e dolciumi ai bambini e recarsi in processione per le vie del porto sino in Cattedrale.
Naturalmente come ci scrivono le nostre amiche  soprattutto nel Nord Europa questa festa è sentita, nel loro post trovere anche la storia che si racconta ai bambini.

Ora andiamo alla parte interessante, cioè i nostri omini, io li ho preparati nella versione cioccolatosa, altrimenti potete farli anche senza niente dentro.
Le porzioni sono uguali a quelle di Daniela e Carlotta.




500g di farina
5 cucchiai di zucchero
80 grammi di burro
250ml di latte
1 uovo
1 tuorlo sbattuto con 1 cucchiaio di latte per la doratura
1 bustina di lievito di birra in polvere
1 cucchiaino di sale
3 cucchiai di gocce di cioccolato


Io ho iniziato scaldando il latte e ci ho sciolto dentro un cucchiaino di miele e il lievito, vi ricordo di scaldarlo poco altrimenti gli agenti lievitanti moriranno.
Nel frattempo, in una ciotola, unite la farina, lo zucchero, il sale e il burro a pezzettini, lavorate, e successivamente aggiungete l'uovo e il latte.
Lasciate lievitare per 2 ore (fino al raddoppio del volume).
Una volta che la pasta sarà lievitata, sgonfiatela e aggiungetegli le gocce di cioccolato.Dividete l'impasto in tante palline.
Aiutandovi con il taglia biscotti a forma di omino date forma ai bocconcini di pasta.
Cuocete in forno caldo a 180° per 25 minuti.



9 commenti:

  1. He, he, per un po' ho avuto una casa anche li, o a pochi km, nella Foresta Nera!!! Dai ricordi quei tempi ho appena postato il Christollen, vai a vedere. E non mancare il contest internazionale di cui saro' giudice. xxx

    RispondiElimina
  2. non li conoscevo..sembrano ottimi , poi fanno festa :-)

    RispondiElimina
  3. nemmeno io li conoscevo, ma mi ispirano tantissimo!!!!! ;)

    RispondiElimina
  4. Ma che simpatici che sono questi omini! Ancora di più associati a questa tradizione.... sanno proprio di casa, dei giorni di festa in famiglia :)

    RispondiElimina
  5. Ma che carini che sono!!!!!! Anche da noi a San Nicolò c'è una tradizione, è il nostro patrono e da noi si usa regalare una mela....
    Devono essere golosissimi sia con il ciocco che senza! baciii

    RispondiElimina
  6. Che delizia!! Panciotti e gustosi. Buonissima giornata...qui a Lux...strapiove!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Lauretta! Che cuccioli che sono questi biscottini! Facciamo così, tu mi mandi un omino di questi ed io un quadrotto di brownie... ci stai? UN bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  8. Bau!
    Che belli! Se i miei padroncini non si impigriscono nelle vacanze glieli faccio provare!
    Ti ho invitata a fare il gioco dei 7 post... è spiegato tutto qui: http://barboncinaincucina.blogspot.com/2011/12/il-gioco-dei-7-post.html Bau bau!
    Mirty

    RispondiElimina
  9. Non li conoscevo e te li copio, sono deliziosi! Buona domenica, Laura

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, ti risponderò appena possibile!